fbpx

Instagram Reels, un esplicito tentativo di tenervi fuori da TikTok

nuova funzione instagram

Con il futuro incerto di TikTok, Instagram spera di attirare alcuni tiktokers con il lancio di un concorrente diretto, Instagram Reels, che oggi sta penetrando in più di 50 paesi, sia su iOS che su Android.

Simile a TikTok, Reels permette alle persone di creare brevi video in formato ridotto che possono essere condivisi con amici e seguaci, oppure, scoperti mentre si naviga nell’applicazione. È la più recente mossa strategica fatta da Instagram per far entrare gli utenti, aumentare il tempo che le persone passano nell’app ogni giorno e affermarsi come piattaforma di intrattenimento video.

Reels permette alle persone di registrare video lunghi fino a 15 secondi e di aggiungere musica popolare, oltre a una serie di filtri ed effetti. Per i creatori che vogliono usare Instagram Reels come un nuovo modo per costruire un seguito di follower, Instagram ha rinnovato la sua pagina Explore per creare un punto di atterraggio specifico per Reels ed ha aggiunto l’icona all’interno dei profili personali affiancandola a quella delle IGTV.

La funzione vive interamente all’interno di Instagram; non è una nuova app.

La strategia dei Reels

Il lancio di Reels avviene nel momento in cui TikTok si trova ad affrontare un potenziale divieto negli Stati Uniti da parte del presidente Donald Trump o una possibile acquisizione parziale da parte di Microsoft.

Una situazione molto simile è avvenuta già qualche tempo fa: chi si ricorda quando Instagram ha lanciato le Stories nel 2016, e l’azienda è stata accusata di aver creato un clone Snapchat? Ma Instagram Stories ha rapidamente superato Snapchat negli utenti quotidianamente attivi e ha continuato ad essere un prodotto di grande successo. Questa storia di successo è uno dei motivi più forti per cui il team di Instagram pensa di poter integrare Reels. TikTok l’ha fatto per primo, ma forse Instagram può farlo meglio.

Parte di questa strategia si basa su ciò che Robby Stein (direttore del prodotto di Instagram) ritiene che Instagram sappia fare meglio: creare una tecnologia facile da usare per chi vuole realizzare un video. Aprendo Instagram per fare un Reel, le persone saranno in grado di scivolare su una nuova sezione della fotocamera che viene fornita con un assortimento di strumenti. I Reels possono essere registrati tutti in una volta o come una serie di clip, oppure le persone possono caricare i video dalla loro galleria fotografica. Le nuove caratteristiche della fotocamera sono simili a quelle di TikTok, con opzioni per aumentare la velocità, applicare effetti speciali, impostare un timer e aggiungere l’audio.

Le Stories sono progettate come una caratteristica più sociale: piccoli frammenti veloci che le persone vogliono condividere con i loro seguaci. Reels, invece, è stata progettata pensando all’intrattenimento, un’area su cui Instagram vuole davvero concentrarsi. Parte di questo focus include la riprogettazione della pagina Explore di Instagram. Più del 50% delle persone utilizza la pagina Explore di Instagram in un mese e ora ci sarà un hub dedicato per Reels, un posto dove i creatori possono diventare virali o trovare nuovi seguaci.

Instagram Reels VS TikTok

La più grande differenza di Reels da TikTok è il suo legame con l’ecosistema generale di Instagram. Le persone possono inviare Reels ai loro amici direttamente su Instagram e possono utilizzare i filtri e gli strumenti specifici di Instagram: tutto ciò che le persone vogliono e desiderano fare è parte di una rete esistente.

Instagram permette già agli influencer e ai creatori di storie e reels di guadagnare attraverso le offerte delle aziende e i post sponsorizzati, ma Instagram non paga direttamente le persone per i contenuti. Neanche TikTok lo faceva fino a poco tempo fa. Il mese scorso la società ha annunciato l’avvio di un fondo di 200 milioni di dollari negli Stati Uniti per pagare i migliori creatori per i loro video. TikTok spera di espandere quel fondo a 1 miliardo di dollari. Il messaggio è semplice: vogliamo che restiate su TikTok, creiate per TikTok e vi pagheremo per farlo.

Ci sono alcune altre caratteristiche che Reels non avrà al lancio. Le persone non saranno in grado di “duettare” tra loro: una funzionalità TikTok che consente alle persone di interagire, costruire e remixare i video. Inoltre, Instagram non permetterà alle persone di caricare le canzoni direttamente nel sistema dell’applicazione. I musicisti che cercano di usare l’app come luogo per rendere virale una canzone possono aggiungere l’audio originale semplicemente registrando, altre persone potrebbero usarla e remixarla, ma la canzone vera e propria non può essere caricata direttamente.

Reels non è un mondo a sé stante come lo è TikTok. È un’altra cosa da fare su Instagram e un altro modo per trovare intrattenimento oltre a scorrere le Storie e i nostri Feeds.

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita