fbpx

Gli innovation manager di Webnovo accreditati al MISE

Webnovo è stata accreditata all’albo degli Innovation Manager creato dal MISE – Ministero Sviluppo Economico. I suoi Innovation Manager, Marcello Mascellini e Pierpaolo Villano, sono pronti a sostenere la tua azienda verso la trasformazione tecnologica e digitale (puoi verificarlo a questo portale del MISE)

Un Innovation Manager per il Digital Marketing

Webnovo è stata accreditata all’albo degli Innovation Manager creato dal MISE – Ministero Sviluppo Economico. I suoi Innovation Manager, Marcello Mascellini e Pierpaolo Villano, sono pronti a sostenere la tua azienda verso la trasformazione tecnologica e digitale (puoi verificarlo a questo portale del MISE

Chi è l’innovation Manager

Il 7 novembre è stato reso pubblico l’elenco degli Innovation Manager, le figure che possono affiancare le imprese italiane impegnate nella trasformazione digitale. Sono in totale 8.956, suddivisi in 3.659 professionisti indipendenti e 5.257 che fanno capo a società di consulenza.

Solo questi iscritti potranno beneficiare del fondo di 25 milioni di euro messo a disposizione dal ministero, che potranno essere richiesti dalle aziende sotto forma di voucher, a fronte di progetti che abbiano alla base una o più tecnologie abilitanti.

Il manager dell’innovazione è dunque un professionista che si occupa di favorire processi di digitalizzazione e riorganizzazione aziendale e per sviluppare competenze, sul piano tecnico e manageriale, in grado di consentire la gestione dei profili di complessità organizzativa e produttiva che impone la trasformazione tecnologica.

Webnovo è Innovation Manager per il Digital Marketing

Webnovo con i suoi Innovation Manager può aiutarti nel tuo progetto di innovazione digitale e, nello specifico, in ambito:

  • Programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (il cosiddetto “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati.

Le tecnologie abilitanti per i progetti degli Innovation Manager

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security;
  • integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution (NPR) nei processi aziendali, anche e con particolare riguardo alle produzioni di natura tradizionale;
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  • programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (il cosiddetto “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  • programmi di open innovation.
  • applicazione di nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nelle strategie di gestione aziendale, nell’organizzazione del luogo di lavoro, a condizione che comportino un significativo processo di innovazione organizzativa dell’impresa;
  • avvio di percorsi finalizzati alla quotazione su mercati regolamentati o non regolamentati, alla partecipazione al Programma Elite, all’apertura del capitale di rischio a investitori indipendenti specializzati nel private equity o nel venture capital, all’utilizzo dei nuovi strumenti di finanza alternativa e digitale quali, a titolo esemplificativo, l’equity crowdfunding, l’invoice financing, l’emissione di minibond;
Facebook down

Quali sono le agevolazioni

Il Voucher è erogato in regime “de minimis” e prevede un contributo che varia in funzione del tipo di beneficiario:

  • Micro e piccole: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di € 40.000;
  • Medie imprese: contributo pari al 30% dei costi sostenuti fino ad un massimo di € 25.000;
  • Reti di imprese: contributo pari al 50% dei costi sostenuti fino ad un massimo di € 80.000

Le spese ammissibili al contributo devono essere sostenute a titolo di compenso per le prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato (iscritto nell’elenco del MISE), indipendente e inserito temporaneamente, con un contratto di consulenza di durata non inferiore a nove mesi, nella struttura organizzativa dell’impresa o della rete.

I Termini di presentazione della domanda

I requisiti verranno verificati a partire dal 31 ottobre 2019, mentre la compilazione della domanda è consentita nella finestra che va dal 7 al 26 novembre 2019.

L’invio della domanda è previsto a partire dal 3 dicembre 2019.

Desideri maggiori informazioni?

Il Voucher Innovation Manager è un’imperdibile opportunità rivolta alle PMI e alle reti di imprese che si avvarranno di risorse manageriali per favorire processi di digitalizzazione. Se hai bisogno di maggiori informazioni o supporto per la verifica dei requisiti e per la presentazione della domanda chiamaci al numero verde gratuito 800 984 408 oppure compila il form che trovi qui a destra.

Condividi con un amico

LinkedIn
WhatsApp
Facebook
Telegram
X

Altri articoli di brand-zine

Come evitare il fai da te e fare marketing sul serio?

Hai mai avuto quell’urgenza di fare qualcosa per far crescere la tua attività, senza un piano ben definito? Se sì, hai vissuto sulla tua pelle gli “atti casuali di marketing”. Purtroppo, questo approccio improvvisato porta spesso a sprechi di tempo, denaro e risorse, senza risultati concreti.

Il potere della reinvenzione: K-Way e il segreto della sua longevità

K-Way nasce da un’idea originale: un impermeabile ripiegabile da indossare come un marsupio. Da quel momento, il marchio ha raggiunto uno status di culto, tanto da essere incluso nel dizionario. Partito da umili origini, K-Way ha attraversato diverse epoche, reinventandosi costantemente e dimostrando di essere resistente al passare del tempo.

Webnovo, refocus your brand
Via Roma, 6 – Soriano nel Cimino (Viterbo)
P.IVA IT01741870560