fbpx

Personas come base per il web design: idee pratiche!

Mag 12, 2017 | Web design

Sappiamo già che le personas sono strumenti fondamentali per il marketing strategico: identificando alla perfezione il proprio target, sarà possibile agire, sia a livello di web marketing che di marketing inteso in senso tradizionale, con maggior efficacia. Ma cosa accadrebbe se le personas venissero utilizzate anche per individuare il design più adatto per la costruzione del sito web? Vediamo qualche idea pratica per l’utilizzo delle personas anche nel web design, e tutti gli innegabili vantaggi di queste strategie sia nel posizionamento Google che nei tassi di conversione e ROI.

Lasciamo da parte i trend seo

Sì, per questa volta è davvero necessario, ed il motivo è molto semplice. I trend nel settore del web design – come d’altronde qualunque moda – tendono ad appiattire ed uniformare l’aspetto dei siti. E se da un lato seguire pedissequamente le ultime tendenze dettate da Big G può aiutare nel posizionamento motori di ricerca, dall’altro l’esperienza utente e, quindi, il tasso di conversione, ne potrebbero pesantemente risentire. Prima di cominciare a parlare di personas come base per il design web, vale la pena spendere qualche parola per definire meglio i vantaggi del marketing strategico.

Oggi, lo sappiamo, il web marketing è uno degli strumenti più potenti che una qualunque impresa in cerca di visibilità possa avere a disposizione. Eppure, questa straordinaria opportunità viene spesso sprecata – o non sfruttata appieno – proprio per l’assenza di una strategia organica, che comprenda la profilazione dell’immagine aziendale dalla A alla Z.
Ed è qui che ci vengono in aiuto le personas: avendo ben chiaro il target ed il tipo di aspettative della possibile clientela, sarà molto più semplice ideare un’immagine organica e completa, da comunicare secondo i mezzi più consoni. E – ci si pensa poco – il design del sito web, così come i colori utilizzati, sono spesso il primo contatto con l’immagine del brand: siamo proprio sicuri di voler creare un sito anonimo e perfettamente identico a quello dei competitor, per seguire le ultime mode e non penalizzare il posizionamento motori di ricerca?

Personas e design web: qualche suggerimento

Avete già creato delle personas attendibili sul vostro tipo di potenziale clientela? Bene: a quest’ora avrete già le idee ben chiare sul vostro target, e avrete probabilmente già ideato una strategia di marketing multicanale da erogare nei prossimi mesi, in linea con i gusti del vostro pubblico.

Ma c’è qualcosa che avete probabilmente dimenticato: il sito web!
Ebbene sì: anche il sito web deve diventare tailor made, ossia deve essere creato secondo le esigenze e le aspettative dello specifico pubblico a cui vi rivolgerete. Un esempio molto banale: un’impresa che si occupa di articoli per lo più dedicati ad una fascia di pubblico anziana – ad esempio, un produttore di deambulatori e bastoni da passeggio, con un e-commerce integrato nel sito web – dovrà optare per un design semplice e classico, in cui i tasti “home”, “cerca” e le varie categorie siano ben visibili.
Allo stesso modo, sarà bene mantenere visibile la breadcrumb a inizio pagina, e optare per colori chiari, caratteri nero su bianco e ben leggibili, di una dimensione leggermente superiore alla norma e, soprattutto, senza grazie.

Web design pensato per le fasce d’età

Migliorare la leggibilità di un sito dedicato soprattutto agli anziani potrà sembrare un particolare di poco conto, ma avrete una marcia in più rispetto ai vostri competitor: il vostro cliente ideale ci si troverà bene, non dovrà aguzzare la vista né perdersi in labirintiche classificazioni prodotto, dedicando quindi molto tempo all’osservazione e alla comparazione dei vari articoli offerti.
Allo stesso modo, vi sarà possibile rendere più accattivante un sito web – o anche una singola landing page – ad un pubblico molto giovane facendo leva sulla gamification, grande tendenza 2015 ormai un po’ caduta in disuso, ma ancora enormemente efficace.
Per un pubblico giovane sarà inoltre decisivo eliminare l’inessenziale per favorire l’intuitività d’utilizzo: no alla breadcrumb, no al link “home” (sostituito semplicemente dal logo con link diretto in header) e landing page visivamente accattivanti, meglio se caratterizzate da colori vivaci, caratteri particolari – mi raccomando, organici in tutto il sito – e qualche immagine Cinemagraph Hero (una sorta di GIF con solo alcuni dettagli in movimento).

Parlando di content marketing, nelle fasce giovanili dovrà sicuramente essere privilegiato l’aspetto visivo, anche con scrolling: nella realizzazione del template lasciare, dunque, grande spazio alle immagini, prevedendo contenuti brevi, incisivi ma altamente informativi quasi in stile Twitter.
Insomma, per ogni fascia d’età esiste il sito web perfetto, in barba ai diktat di posizionamento Google: ragionando attentamente sulle personas, sulle loro caratteristiche ed esigenze, sarà possibile rendere il proprio sito web – o anche una singola landing page – il miglior biglietto da visita del mondo, con tassi di conversione più alti della media.

Cosa che, naturalmente, collaborerà a migliorare il posizionamento motori di ricerca: un circolo virtuoso di collaborazione tra marketing strategico, seo ed esigenze reali della clientela.

 

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita