Strategia di spedizione per l’e-commerce: un elemento chiave dell’esperienza del cliente

Non importa che il tuo e-commerce abbia un design attraente… se il tuo negozio non è in grado di offrire opzioni di spedizione efficienti, finirai senza dubbio per perdere potenziali clienti.

Che tu abbia intenzione di avviare il tuo sito e-commerce o l’abbia già fatto, la spedizione è uno dei fattori più importanti per il tuo negozio online.
Uno dei più grandi errori commessi dalla maggior parte degli imprenditori è trascurare la strategia di spedizione….
I prezzi di spedizione sono solitamente uno dei motivi per cui molti potenziali clienti finiscono per abbandonare i carrelli della spesa, incidendo negativamente sul tasso di conversione del tuo business online.

Non importa che il tuo e-commerce abbia un design attraente… se il tuo negozio non è in grado di offrire opzioni di spedizione efficienti, finirai senza dubbio per perdere potenziali clienti.

In questo articolo vi parleremo di come definire una possibile strategia di spedizione per il tuo negozio online in modo che non sia più quella grande barriera che frustra i tuoi potenziali acquirenti.

Strategie di spedizioni dell’e-commerce: elemento chiave dell’esperienza utente

Diversi studi attestano chiaramente che la consegna è uno dei criteri di servizio più importanti nella decisione di acquisto degli utenti di Internet.
Negli ultimi anni i grandi marchi di e-commerce hanno alzato l’asticella, con la diretta conseguenza di aumentare le aspettative dei consumatori.
Ricevere la consegna nel più breve tempo possibile, scegliere il luogo di spedizione tra casa, ufficio postale o negozio, ottenere una fascia oraria affidabile e precisa, seguire il proprio ordine dall’inizio alla fine, ricevere informazioni in tempo reale… sono diventati fattori chiave per la soddisfazione e la fedeltà.

La consegna è uno degli ultimi punti di contatto con il cliente e per le piccole imprese è fondamentale gestirla in modo efficiente.

A differenza dei grandi marketplace, la maggior parte delle PMI non ha il controllo della propria rete logistica. Devono invece collaborare con una serie di servizi di spedizione (postale e corriere espresso) per raggiungere i loro clienti e, in molti casi, i clienti dovranno pagare le spese di spedizione.

Come si fa a rendere la consegna una leva per la fidelizzazione e la conversione?

La formulazione della giusta strategia di spedizione per il tuo e-commerce dipenderà, in gran parte, dal tuo negozio, dal pubblico di destinazione, dal budget, dai prodotti e da altre possibili variabili che potrebbero presentarsi lungo il percorso.

Come regola generale, offrire metodi di spedizione veloci, convenienti e affidabili può aiutare a ridurre l’abbandono dei carrelli da parte dei clienti e aumentare il tasso di conversione.
Di seguito vogliamo condividere i nostri consigli per determinare una politica chiara, definire tariffe appropriate per la soddisfazione del cliente e rispettare i margini di profitto.

Analizzeremo varie azioni per ridurre al minimo l’impatto dei costi di spedizione che, se combinati correttamente, ti aiuteranno a rendere i costi di spedizione un vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti.

Spedizione gratuita

Grazie a grandi aziende come Amazon, la maggior parte dei clienti che acquistano online oggi si aspetta la spedizione gratuita.
Sicuramente è la strategia più semplice per aumentare le conversioni e ridurre l’abbandono del carrello.
Il 91% dei clienti se ne va quando la consegna non è abbastanza veloce o gratuita e il 79% preferisce che la consegna sia gratuita piuttosto che veloce.

L’utilizzo della consegna gratuita è un’opportunità per soddisfare le aspettative dei tuoi clienti. Potresti anche usarla come una forte leva di marketing per differenziarti dalla concorrenza… ma attenzione! La spedizione gratuita non è “gratuita”. Dovrai comunque pagare il fornitore di servizi logistici per far consegnare i tuoi prodotti ai tuoi clienti… e ciò potrebbe significare margini più bassi per te o prezzi più alti per i tuoi clienti.

Quindi, prima di offrire questa opzione, dovrai capire come influisce sui tuoi margini di profitto.

Anche se la spedizione gratuita aumenta le vendite, non ha senso fornirla se perdi denaro su ogni ordine.

Questa opzione è valida per quei negozi che hanno prodotti non molto pesanti, poco ingombranti e che hanno un notevole margine di guadagno.

Una soluzione per evitare di perdere l’importo delle spese di spedizione nella sua interezza è includerle parzialmente nel prezzo del prodotto o offrire la spedizione gratuita a partire da un determinato importo. Questa strategia è attualmente ampiamente utilizzata da molti negozi e attività online.

Spese di spedizione in base al peso o volume

Un’altra opzione è quella di stabilire la strategia di prezzo in base al peso volumetrico o reale dei prodotti. In questo modo, i clienti pagheranno le spese di spedizione in relazione a ciò che stanno acquistando.

Questa soluzione è particolarmente indicata se abbiamo prodotti con una grande differenza di peso, come nella vendita di mobili, o nel settore industriale, in cui la gestione del trasporto è solitamente negoziata tra le parti.

Se scegli questo percorso, ti consigliamo di abilitare un calcolatore dei costi di spedizione in modo che i tuoi utenti di e-commerce possano vedere il prezzo del loro ordine in ogni momento prima di accedere al carrello per finalizzare il pagamento.

spese di spedizione fisse

Spese di spedizione a prezzo fisso

La terza opzione è quella di fissare un prezzo fisso per ogni acquisto. Indipendentemente dal volume, dal peso o dal numero degli articoli, il cliente pagherà un unico importo per la spedizione.
A seconda del prezzo che decidiamo di fissare, c’è la possibilità che ci costerà più di quello che addebitiamo, ma possiamo considerarla una strategia di marketing per cercare di chiudere la vendita. Inoltre, come abbiamo detto per l’opzione “gratuita”, puoi assumere direttamente la differenza con quanto costa la spedizione o computarla nel prezzo dei prodotti.

Spese di spedizione in base all’importo

Soluzione abbastanza simile alla precedente ma questa volta dipendente dall’importo. Questa opzione prevede una riduzione o l’annullamento delle spese di spedizione che il cliente dovrà sostenere una volta superato il limite imposto dall’azienda.

La strategia delle spese di spedizione per importo (anche conosciuta come tariffa forfettaria a più livelli) consiste nell’impostare un costo di spedizione diverso in base all’importo dell’acquisto.

spese di spedizione forfettarie

Ad esempio, Per ordini fino a € 499,00 il costo è di € 29,90. Spedizione gratuita per ordini superiori a € 499,00.

Questa è una delle alternative più efficaci in quanto il cliente è disposto a “risparmiare” le spese di consegna, anche se per questo deve spendere un po’ di più sul web, poiché preferisce pagare quella cifra per un altro prodotto piuttosto che semplicemente per la spedizione. È senza dubbio un ottimo modo per aumentare la quantità che i tuoi clienti acquistano sul web.

Questa strategia dei costi di spedizione è una delle più efficaci e utilizzate nell’e-commerce, poiché favorisce l’up-selling e il cross-selling.

Se fatta correttamente consente di aumentare l’ordine medio. In generale, viene stabilito un costo di spedizione gratuito appena al di sopra dell’ordine medio di e-commerce, incoraggiando l’inclusione di più prodotti per ottenere la spedizione gratuita e aumentando così il valore dell’ordine.

Prezzo di spedizione urgente

Ci sono clienti che vogliono i prodotti a casa loro il prima possibile, ma ci sono anche altri che preferiscono aspettare un po’ di più se questo significa per loro un risparmio. Allora perché non servirli tutti?
Se hai un costo di spedizione rapido elevato, di solito compreso tra 24 e 48 ore dopo l’ordine, e un costo di spedizione standard più basso, puoi trasferire questi costi al consumatore. Imposta un prezzo diverso in base ai tempi di consegna e lascia che il cliente decida se è disposto a pagare per tale urgenza.
Oltre alle piccole imprese in cui i costi di spedizione veloce possono essere costosi, questa strategia è molto utile se puoi servire il cliente dal tuo magazzino o da quello del fornitore. Normalmente, sarai in grado di inviare più velocemente dal tuo magazzino, ma questo comporterà costi di stoccaggio aggiuntivi; quindi, trasferire questo costo al cliente può essere un sollievo economico.

Sottoscrizione

Ottenere acquisti ricorrenti e fidelizzare i clienti è uno degli obiettivi principali di qualsiasi attività commerciale. Un cliente fedele aumenta il suo valore medio di acquisto e fa spendere molto meno per l’acquisizione.
L’abbonamento alla spedizione prevede che il cliente effettui un pagamento anticipato e da quel momento la spedizione dei propri prodotti è gratuita. Quando i clienti acquistano ripetutamente, è normale offrire loro sconti o condizioni di acquisto speciali; quindi, l’abbonamento alla spedizione è un’ottima opzione.
Piattaforme come Glovo o Amazon hanno implementato la strategia di abbonamento alla spedizione per aumentare la loro fedeltà. È consigliato per le attività con un’elevata ricorrenza di acquisto e con molta concorrenza, poiché se il cliente ha sempre la spedizione gratuita nel nostro negozio e l’ha già pagata, consulterà il catalogo prima di quello dei concorrenti.
In molti casi l’abbonamento, oltre ad assumere spedizioni gratuite, facilita l’accesso a nuove collezioni, sfilate esclusive, ecc. aumentando così l’incentivo a effettuare il pagamento iniziale dell’abbonamento.

Ritiro in negozio

Con il ritiro in negozio il cliente si reca in un punto fisico per ritirare l’ordine. Il cliente risparmia così i tempi di attesa e può visionare il catalogo comodamente da casa sua e tu risparmi le spese di spedizione.
Sebbene molti e-commerce non abbiano questa opzione, se hai uno spazio di vendita fisico dovresti approfittarne. Avere un’opzione di spedizione “ritiro in negozio” semplifica la tua logistica e ti dà l’opportunità di incontrare il cliente di persona. Puoi interagire con loro e persino distribuire coupon o carte fedeltà nel pacchetto.
Avere questo tipo di ritiro significa che dobbiamo avere il pacco pronto non appena il cliente entra nello stabilimento, altrimenti potremmo generare grandi frustrazioni. L’idea principale è risparmiare tempo, quindi dobbiamo avere tutto pronto nel caso il cliente abbia fretta.

Come migliorare le pratiche di spedizione per soddisfare le crescenti aspettative dei clienti

Alcune di queste soluzioni avranno un costo maggiore per la tua attività, ma ci sono modi per compensare tali spese, come offrire la spedizione forfettaria, aumentare i costi di spedizione entro il margine dei tuoi prodotti o utilizzare servizi in outsourcing per tariffe di spedizione inferiori. Ecco alcuni consigli per soddisfare le aspettative sempre più elevate dei consumatori in merito alla spedizione.

Riduci i costi di spedizione e trasferisci i risparmi sui clienti

Mantenere bassi costi di spedizione è una sfida comune che molti altri imprenditori devono affrontare. Ecco alcune idee per ridurre i costi di spedizione:

  • Riduci il peso del pacco. Le scatole di cartone ondulato sono più leggere del cartone standard e una busta pesa meno di una scatola. Usa il materiale di imballaggio più leggero che puoi trovare, come la carta velina, per riempire lo spazio e tenere gli oggetti al sicuro.
  • Utilizzare un servizio di spedizione per ottenere tariffe più convenienti. Ad esempio, Sendcloud è una piattaforma software che permette ai proprietari di e-commerce di ottimizzare tutto il processo di spedizione, dal checkout al reso attraverso una soluzione che trasforma la logistica degli ecommerce da collo di bottiglia ad acceleratore e vantaggio competitivo.
  • Utilizza la confezione della giusta dimensione. Mettere un piccolo oggetto in una scatola di medie dimensioni ti costerà solo di più. Usa una scatola più piccola o una busta postale imbottita per ridurre sia il peso che i costi di spedizione.

Usa la creatività con packaging e inserti particolari

Distinguiti includendo piccole delizie per i tuoi clienti all’interno di ogni confezione. Potrebbe essere una nota scritta a mano, un adesivo con il marchio, una calamita per il frigorifero o semplicemente una scatola estremamente interessante.

Cajù è un’azienda italiana che sviluppa e fornisce soluzioni ad hoc di packagingabbigliamento oggettistica sostenibili e personalizzate. Con una consulenza mirata allo sviluppo, progettano e producono il pack sognato col minore impatto ambientale.

Passa a imballaggi sostenibili

Sia le aziende che i consumatori stanno iniziando a utilizzare imballaggi più sostenibili per i loro prodotti e per spedirli. Oltre ad aiutare il pianeta, passare a materiali di spedizione sostenibili ha anche altri vantaggi per la tua attività. Uno studio condotto da Shopify ha rilevato che il 46% dei clienti ha maggiori probabilità di acquistare un prodotto online se è in grado di riciclare la confezione del prodotto.

Ciò significa che non dovrai solo passare a una linea di spedizione più sostenibile, ma anche pubblicizzare chiaramente il tuo impegno per la sostenibilità sul tuo sito web. Aggiungi una pagina dedicata ai tuoi impegni di sostenibilità, inserisci informazioni nelle pagine dei tuoi prodotti sulla sostenibilità o offri ai clienti la possibilità di pagare per compensare le emissioni di carbonio al momento del pagamento.

I tuoi clienti saranno più felici con consegne migliori

Le vendite online sono ormai una pratica consolidata e sempre più clienti trovano la convenienza e la facilità di fare acquisti online. Ciò significa che le aspettative di consegna dei consumatori per una spedizione più rapida senza costi aggiuntivi, insieme alla necessità di flessibilità di consegna, continueranno a crescere.
Seguendo i passaggi di cui abbiamo parlato sarai in grado di gestire efficacemente le aspettative dei clienti e mantenerli soddisfatti.

Vuoi mettere ordine al tuo marketing digitale?

Gli ultimi articoli
Brand Identity

Branding B2B: perché ne hai più bisogno che mai

Perché continuiamo a pensare ai marchi B2B e B2C come a due entità diverse? È vero, hanno un pubblico diverso, ma tutti i tipi di pubblico hanno una cosa in comune: sono tutte persone.
E le persone, come sappiamo dal mondo delle neuroscienze, pensano ed elaborano le informazioni allo stesso modo.

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.