fbpx

Come provare la tua idea di e-commerce

Il grande mito dell’e-commerce è che avere i prodotti giusti, un bel design del sito web e splendide fotografie sia tutto il necessario per convincere le persone ad acquistare.
Come provare la tua idea di E-Commerce

Oggi, entrare nel settore della vendita online è più economico e facile che mai. Ma avere successo è un’altra questione.

Uno dei tanti motivi per cui le aziende falliscono è perché semplicemente non hanno mercato; e questo è particolarmente diffuso online, dove le persone pensano di poter rendere redditizio qualsiasi vecchio hobby solo con un sito Web e annunci sui social. Le attività online funzionano esattamente come le attività fisiche, con l’unica differenza che hanno una barriera all’ingresso molto più bassa. Mettere una cattiva idea su Internet non la rende migliore.

Prima di avventurarsi in un e-commerce, ci sono molte cose da considerare, dall’analisi competitiva all’impostazione di una strategia di marketing, compresa l’inevitabile creazione del tuo sito web.
Pertanto, per aiutarti a capire se la tua idea di negozio online possa essere fattibile, abbiamo messo insieme questa rapida guida.

Acquista prodotti simili su altri siti e-commerce

Il metodo più semplice da utilizzare per analizzare l’adattamento del prodotto al mercato è quello di visitare i siti web della concorrenza.
Cerca i prodotti utilizzando le stesse parole chiave che il tuo target di riferimento potrebbe utilizzare; guarda i risultati e controlla i prodotti più rilevanti.
Se un prodotto simile a quello che si prevede di lanciare è sulla pagina dei bestseller di un concorrente e presenta molte recensioni positive, si è sulla strada giusta per la selezione dei prodotti.
Vedi ciò che piace e cosa no: leggi le recensioni dei prodotti e quelle delle persone che hanno acquistato per capire se c’è qualcosa di specifico su cui riflettere (tempi e modalità di consegna, difetti, supporto clienti, ecc.).
Acquistare il prodotto e analizzarne il processo di vendita può anche aiutarti a capire meglio la strategia di marketing dei vostri concorrenti.

Studia il target con sondaggi e interviste

Il passo successivo è organizzare un sondaggio. Utilizza tutto ciò che hai appreso dalla fase precedente e prepara un elenco di potenziali domande che ti aiuteranno a raccogliere maggiori informazioni sul target di riferimento.
Successivamente, utilizza uno strumento come Survey Monkey per impostare un breve sondaggio da inviare i potenziali clienti. Ricorda di non offrire alcuna ricompensa in cambio, poiché questo può influenzare le risposte.
Oltre al sondaggio puoi ricorrere anche alle interviste, in quanto sono uno strumento con il quale puoi ottenere risposte migliori. Organizzati per intervistare almeno 10 potenziali clienti. Usa le stessa domande del sondaggio, ma presta maggiore attenzione alle risposte per entrare nei minimi dettagli.

Fai un’analisi web

Puoi capire se un prodotto o una categoria di prodotti è popolare conducendo ricerche per parole chiave sul Web. Strumenti come Google Trends possono mostrarti se l’interesse per determinati tipi di prodotti è in aumento o in diminuzione.

Consulta report e ricerche di settore

Diverse organizzazioni pubblicano regolarmente rapporti e studi che descrivono in dettaglio le ultime tendenze e gli interessi del pubblico nel settore dell’e-commerce. Puoi utilizzare queste informazioni per verificare se il tuo prodotto soddisfa le esigenze del pubblico di riferimento.

Fai un esperimento con il dropshipping

Le tecniche di cui abbiamo parlato sopra sono comunemente usate prima di lanciare un negozio di e-commerce. Ma sono tutte imperfette in quanto ti mettono in grado di indovinare fino a che punto la tua attività potrebbe avere successo.

Quando si crea un negozio di e-commerce è necessario investire molto tempo e denaro. Occorre eseguire vari compiti, fare sondaggi, fare brainstorming e creare i prodotti che la gente vuole, affittare un magazzino, acquistare materiale da imballaggio e molte altre cose.
Non c’è garanzia che il tuo prodotto o il tuo negozio avrà successo. Se vuoi eliminare questo rischio, un metodo che puoi provare prima di iniziare a vendere i prodotti è il dropshipping.

Il dropshipping (in italiano “consegna diretta”) è una forma di e-commerce in cui il negozio che vende la merce non detiene nessuno dei prodotti in magazzino. Tutta la logistica dell’e-commerce è gestita da venditori (il grossista) che spediscono la merce direttamente ai clienti. Il proprietario del negozio digitale (che sei tu) è principalmente responsabile del marketing del prodotto e del servizio clienti.

Questo è un metodo a basso rischio che puoi utilizzare per confermare la prova di concetto per il tuo prodotto e il tuo negozio prima del lancio.

Quindi, visita i migliori negozi di e-commerce, trova prodotti simili ai tuoi, individua i produttori che li offrono in dropshipping, inseriscili sul tuo sito e poi preoccupati di promuoverli attraverso vari metodi (affiliazioni, influencer, annunci sponsorizzati).

Il tuo obiettivo non è quello di realizzare un profitto, ma determinare se le persone vogliono acquistare i prodotti e qual è il costo per acquisizione.
Se i tuoi prodotti funzionano, puoi procedere con l’apertura del negozio e-commerce. Sarai sicuro di realizzare un profitto in quanto la produzione diretta e la vendita ti costerà molto meno.
Ma se il tuo prodotto non funziona, potrai sempre abbandonare l’idea del prodotto e del negozio che avevi in mente e ripetere il processo di cui sopra (con nuove idee) fino a quando non ne troverai una che ti fornisca un ROI migliore.

Un progetto dropshipping è un’opportunità per imparare

Il fatturato nel settore e-commerce sta crescendo a ritmo serrato. Ma lo stesso vale per il numero di negozi online, considerando anche la facilità con cui chiunque può crearli con strumenti come Shopify.
Abbiamo visto che non basta creare un e-commerce e metterci un prodotto che si “pensa” possa essere venduto.

Se vuoi che una buona parte dei visitatori online compri dal tuo negozio, dovrai fare un’ampia ricerca per capire quali sono i prodotti che il tuo pubblico desidera.
Non affrettarti a vendere i tuoi prodotti una volta effettuata la ricerca. Prima di iniziare la produzione, sperimenta le tue intuizioni utilizzando il Dropshipping per confermare l’adeguatezza del prodotto al mercato. Se il tuo esperimento è un successo, puoi andare avanti con la creazione e il lancio dei prodotti.

ll mio obiettivo non è farti entrare in un’attività di dropshipping. Voglio mostrarti come puoi testare in sicurezza nuove idee di prodotto riducendo il rischio associato allo stoccaggio dei prodotti in magazzino prima di sapere cosa funzioni veramente.
Il dropshipping rende la tua attività flessibile e competitiva. Un progetto dropshipping è un’opportunità per imparare. Se non soddisfa le tue aspettative, non significa che l’e-commerce non possa funzionare. Potrebbe essere necessario affrontarlo in modo diverso.

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita