Aprire un blog ha ancora senso nel 2021?

Chi pensa che il blog sia un metodo "vecchio" è fuori strada! Scopri tutti i vantaggi di averne uno!
aprire un blog

Il blog aziendale è uno degli strumenti di vendita più “antichi”. I grandi blog di successo odierni hanno origini molto lontane ma oggi, visti i nuovi strumenti e le nuove piattaforme che ci sono, prima di tutti i social, ha ancora senso aprire un blog?

La risposta sintetica è sì, ma approfondiamo le motivazioni e la spiegazione nel resto dell’articolo.

Aprire un blog ti fa sentire a casa!

Il blog è fondamentale, ed oggi, viste tutte le nuove piattaforme che si hanno a disposizione lo è ancora di più!

Perché? Il blog è di tua proprietà!

È vero che hai a disposizione innumerevoli social che ti permettono di fare cose straordinarie, da Facebook a Tik tok, passando per Instagram e Twitter, ma sei sempre un ospite, i tuoi contenuti sono ospitati sulla piattaforma di altre persone e sono quest’ultime a determinare le “regole del gioco”.

L’algoritmo che determina le regole di distribuzione dei contenuti non è mai stato fisso ma muta costantemente. Ogni volta che questo accade la visibilità dei tuoi contenuti può precipitare, e questo può avvenire da un momento all’altro.

Potresti subire un blocco della pagina, perché magari hai violato qualche norma da loro imposta, oppure, molto più frequentemente, la reach organica, ovvero il numero di utenti raggiungibili con un post pubblicato, viene notevolmente ridotta per spingerti a sponsorizzare a pagamento i post. Anche il costo della pubblicità è imposto, questo potrebbe crescere sempre di più costringendoti a dover raggiungere lo stesso numero di persone a prezzi via via più elevati.

Se ti occupi di social media all’interno della tua azienda sicuramente starai comprendendo il discorso e probabilmente ci sarai passato anche te. La difficoltà più grande è l’incapacità di prendere decisioni, sei inerme alle regole stabilite dagli altri, e l’impossibilità di riuscire a dialogare con qualche addetto che ti supporti quando hai difficoltà a procedere.

Detto questo, il blog è l’unico strumento che puoi gestire in totale autonomia, sei tu a determinare i tempi di pubblicazione, le modalità, le caratteristiche, il tipo di comunicazione, ecc. Non sei dipendente da nessuno e questa è la caratteristica più potente che può spingerti ad aprire un blog! Il blog marketing, come anche l’e-mail-marketing, sono alcuni dei pochi asset di proprietà che non potrà toglierti nessuno.

Una visita al blog ha più valore di un Like

Quante volte vi siete entusiasmati per il numero di like ricevuti su un post che poi non ha portato a niente. Secondo voi quanto può valere un like ricevuto su Facebook o Instagram mentre le persone stanno scrollando altri mille contenuti?

Diversamente chi viene nel tuo blog è perché è veramente interessato a te, ha fatto una scelta specifica verso quel contenuto perché vuole leggere quell’informazione e perché gli interessa quell’argomento.

Vogliamo parlare poi del numero di metriche che hai a disposizione esaminando le performance di un articolo? Tasso di apertura, tasso di click, tasso di conversione, durata media, ecc. Non c’è paragone, sono smisurate rispetto a quello che avviene sulle piatteforme social.

vantaggi di aprire un blog

Il blog è un asset aziendale!

Più ci sono piattaforme che assumono potere, più hai bisogno di un posto in cui definisci tu le regole. Se riesci ad immaginare il blog aziendale come un asset, ovvero un bene di proprietà dell’azienda (come può essere un macchinario, un’infrastruttura, un brevetto, ecc.), allora potrai veramente dargli valore.

Pensa di iniziare a scrivere oggi un blog a settimana, tra un anno avrai più di 50 post, avrai un numero x di contenuti posizionati sul web ed avrai una quantità y di parole chiave con le quali le persone potranno raggiungerti tramite la ricerca organica su Google, se non è un asset questo!

Il blog non è uno strumento di scrittura privato ma è soprattutto un valore aggiunto per le imprese!

Il numero di post via via sempre maggiore, che si accumula nel tempo, è un asset per la tua azienda che ha un valore prezioso.

Il blog va integrato in una strategia “moderna”

Il blog è fondamentale in una strategia moderna, cosa significa? Che non ti stiamo dicendo di abbandonare i social, anzi, quest’ultimi sono delle ottime piattaforme in cui distribuire i tuoi contenuti proprietari. La prima cosa che devi fare appena crei un articolo è quella di distribuirlo all’interno di tutti i social. Variegare e massimizzare i canali di acquisizione dei contatti è un’ottima strategia moderna! Fondamentale però è avere un “luogo di partenza” del contenuto e un “luogo di ritorno”, per i contatti interessati al contenuto, che sia proprietario e che puoi gestire liberamente.

Osservando in giro per i social vediamo molte aziende che si concentrano su progetti esclusivamente incentrati sui social producendo direttamente su queste piattaforme contenuti editoriali, grafici, video, ecc. Strategie a volte anche funzionali ma che possiamo definire “border line”. Se un domani Instagram o Facebook decidessero di cancellare questi profili (e possono farlo visto che sono loro i proprietari), improvvisamente tutti i contenuti andrebbero persi e le aziende si ritroverebbero con “nulla” in mano.

Aprire un blog: 3 motivi per farlo!

Per concludere, molto spesso quando alle aziende si consiglia di aprire un blog, queste non sono convinte perché pensano sia un metodo “vecchio” legato alla prima era di internet, non è assolutamente così!

È uno strumento importante e fondamentale che va inserito all’interno della strategia per i motivi che abbiamo detto fino adesso e che possono essere riassunti così:

  • Aspetto Seo e posizionamento sui motori di ricerca: le persone non smetteranno mai di cercare informazioni su Internet. Anche tutti i moderni Smart Speaker che si hanno in casa o gli stessi che sono integrati nei telefoni (HomePod, Google Home, Alexa, Siri, Cortana, ecc.) per fornire risposte agli utenti finali accedono ai contenuti testuali;
  • Strumento proprietario: in un’epoca in cui si ha sempre meno il controllo nella gestione delle piattaforme è essenziale avere uno strumento di proprietà che possiamo coordinare e governare;
  • Analisi delle performance: attraverso l’analisi delle metriche che misurano le performance delle pagine web si possono ottenere molte più informazioni rispetto a quelle che si avrebbero per i social. Questo è importante per capire quale strategia sta funzionando e quale no e per mettere in campo azioni migliorative.

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.