Digital marketing geolocalizzato. Cosa significa?

Vuoi rubare spazio alla tua concorrenza? Nella tua strategia di marketing allora devi prendere in considerazione le campagne a pagamento geo-localizzate.

La geo-localizzazione può esserti molto utile se sei il proprietario di una piccola e media impresa.

Una strategia del genere non prevede la semplice pubblicazione del sito web della tua azienda, ma utilizza tecniche specifiche con l’obiettivo di renderla visibile in una specifica zona di interesse.

Devi quindi geolocalizzare tutti gli strumenti del digital marketing: parlo chiaramente per – l’ormai fondamentale – sito web ottimizzato per dispositivi mobili, ottimizzazione SEO e campagna PPC.

In particolare, le campagne a pagamento ti consentono di “rubare” spazio alla concorrenza con una certa rapidità. Le pubblicità su Facebook, Instagram, Linkedin possono aiutarti a creare campagne a pagamento geo-localizzate di una certa efficacia grazie ai loro strumenti di prossimità. Puoi sfruttarli per raggiungere nuovi potenziali clienti oppure per fidelizzare quelli esistenti tramite il retargeting.

Come funziona il mobile marketing basato sulla posizione?

Senza rendercene conto, abbiamo fatto della location una parte inseparabile della nostra vita quotidiana.

Usiamo le mappe per raggiungere i siti, carichiamo immagini su Instagram dei posti dove siamo, apprezziamo i ristoranti in cui siamo stati, cerchiamo su Google i luoghi in cui saremo…

Circa il 30% delle nostre ricerche su dispositivi mobili sono legate alla posizione e, con un tale volume di sessioni giornaliere, non sorprende che le aziende abbiano capito che era giunto il momento di sfruttare questo canale di marketing, il Mobile Marketing.

Quindi, se vuoi indirizzare il tuo pubblico di destinazione per ottenere maggiore consapevolezza del marchio, raggiungere più mercato, aumentare la conversione web e aumentare la fidelizzazione del marchio, inizia ora con le tue strategie di marketing mobile basate sulla posizione.

Location-based marketing e proximity marketing sono la stessa cosa?

Anche se a volte possiamo cadere nell’errore di confondere o credere che entrambi i concetti siano sinonimi, la verità è che non lo sono. La differenza è semplice, il marketing di prossimità è una delle strategie che potremmo fare in una campagna di Mobile marketing. In altre parole, il marketing basato sulla posizione comprende la prossimità e altre azioni di marketing.

Entrambe le forme di marketing si rivolgono ai clienti in base alla loro posizione geografica. La differenza sta essenzialmente nel raggio d’azione. Il marketing di prossimità può avere una portata molto segmentata con azioni molto specifiche. Possiamo definire raggi d’azione piccoli come una semplice strada o edificio in particolare grazie all’iperlocalizzazione.

Questa differenziazione può aiutarti a definire la tua strategia di mobile marketing, ma se vuoi davvero l’efficacia non perdere il prossimo concetto, SoLoMo.

La strategia SoLoMo

La strategia SoLoMo è una corrente di marketing che sta generando un mondo di possibilità per le piccole e media imprese. Questo concetto nasce dalla somma di Social + Local + Mobile marketing ed è un termine sempre più comune che si riferisce ad un nuovo approccio al marketing.

Queste tre parole hanno un ruolo importante ed è importante tenerne conto non solo quando pensiamo al potenziale cliente ma anche in qualsiasi strategia di marketing, comunicazione o campagna concettuale, poiché possono avere grandi implicazioni ed effetti purché si riescano a combinare tra loro.

Scopriamo i tre separatamente:

Sociale

Il nuovo consumatore è sempre connesso a Internet attraverso il suo smartphone.

Le sue azioni si basano principalmente sui social, cioè sull’utilizzo di applicazioni come WhatsApp o Telegram e social network come Facebook e Instagram.

Qualsiasi attività viene condivisa in pochi secondi con tutto il suo ambiente di amici e familiari, raggiungendo così rapidamente una grande diffusione, che gli consente di essere più visibile che mai.

I brand sono presenti sul web, i consumatori li seguono e su di essi vengono generati contenuti digitali.

Pertanto, è importante controllare ciò che viene detto in ogni ambiente e pianificare ciò che chiamiamo “ascolto attivo”. Tutte le imprese possono seguire il contenuto generato, analizzarlo e classificarlo in base alle caratteristiche che presenta per prendere decisioni riguardanti le prossime azioni nella strategia digitale.

Locale

Sapevi che l’uso delle mappe è il servizio più usato dopo il controllo del meteo e delle notizie?

In molti casi gli utenti condividono la loro posizione notificando ai loro contatti dove si trovano e cosa stanno facendo. Aggiornare le informazioni sulle mappe della tua impresa, come orari, aperture speciali, offerte della settimana è un’azione che acquista una grande importanza.

Inoltre, privacy a parte, esistono molti utenti che accettano di ricevere messaggi promozionali via SMS o e-mail quando i messaggi sono basati sulla loro posizione. Questa si rivela un’opportunità che il marketing locale può rappresentare; La rilevanza locale aumenta l’interesse dei consumatori a ricevere messaggi proprio dove si trovano. Il settore della ristorazione, ad esempio, potrebbe lavorare su questo concetto.

Le tue campagne a pagamento – ad esempio – possono sfruttare il luogo geografico per personalizzare i messaggi veicolati.

Mobile

Nella programmazione delle tue campagne a pagamento tieni sempre presente che gli schermi dei dispositivi utilizzati sono relativamente piccoli. Testi e contenuti visivi devono essere studiati per adattarsi a questi “contenitori”.

Un dato interessante che deve essere sempre tenuto presente è che il consumo mobile è solitamente più frequente di quello di altri dispositivi, ma, in generale, durante periodi più limitati e con una soglia di attenzione più bassa.

È abbastanza comune interagire con i telefoni cellulari durante i viaggi, in attesa o mentre si eseguono altre azioni che non riescono a catturare la nostra piena attenzione. In questo modo, tutta la comunicazione digitale e le campagne di marketing devono essere più concrete e catturare l’attenzione in pochi secondi, ma senza essere invasive.

Da non sottovalutare anche il fatto che gli acquirenti di oggi contattano regolarmente le aziende più volte utilizzando diverse piattaforme. Anche il servizio clienti in questo caso si è evoluto ed è diventano omnicanale.

Sfruttare le piattaforme di pubblicità a pagamento

Il panorama della vendita al dettaglio è cambiato radicalmente negli ultimi anni.

In un mondo digitale come quello in cui ci troviamo, le decisioni dei clienti vengono prese in negozio, online e sui dispositivi mobili.

Il marketing di localizzazione è una strategia molto efficace e redditizia poiché uno dei suoi pilastri è l’acquisto d’impulso.

La competitività delle aziende passa attraverso la digitalizzazione delle loro strategie di location marketing per fidelizzare i propri clienti, ottenere entrate migliori e offrire un’esperienza differenziante nel negozio.

Attraverso strategie multicanale, le aziende possono offrire ai clienti un’esperienza di acquisto di valore.

È innegabile come i social network ed i loro servizi pubblicitari possano giocare un ruolo fondamentale perché consentono di sfruttare la “posizione” degli utenti in modo molto preciso.

La creazione di campagne a pagamento geo-localizzate è un tassello importante per promuovere la tua attività a livello locale, non dimenticartene durante lo studio della tua strategia di marketing.

Vuoi mettere ordine al tuo marketing digitale?

Gli ultimi articoli
Strategia di marketing

Marketing sostenibile alla guida del cambiamento aziendale

La comunicazione green e la strategia di marketing sostenibile hanno l’obiettivo di rafforzare la presenza dell’azienda e la sua competitività sui mercati sfruttando il grande valore della sostenibilità, aspetto sempre più richiesto da investitori, stakeholder e clienti.

Vuoi ricevere gratuitamente le novità del nostro blog?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

"*" indica i campi obbligatori

Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.